domenica 8 gennaio 2012

Torta foresta nera




La torta foresta nera non ha bisogno di presentazioni, ho tratto la ricetta da un sito tedesco tradotto... dove son venute fuori frasi del tipo: "Mettere un pavimento su un piatto" o " riempire una pausa per decorare", per poi scoprire che un sito italiano aveva lavorato per noi!!!
Ho fatto questa torta, perchè l'Epifania tutte le feste porta via... ma non in casa mia: quattro compleanni ed un onomastico a gennaio in famiglia, compreso il mio!
Domani si parte col compleanno di mio padre, e visto che oggi era a pranzo da me con mamma, ne ho approfittato per preparare un dolcino, ma monoporzione, così niente avanzi tentatori domani!
L'occasione giusta anche per riciclare tavolette di cioccolato della befana o, come nel mio caso, utilizzare del cioccolato fondente, regalo di Natale di un amico che, grazie alle poste italiane ha fatto un bel giro: Roma-Napoli, Napoli-Roma e di nuovo Roma-Napoli... dovevano essere delle sculture ma sono arrivati frantumi!

Ecco la ricetta per la base (io ho dimezzato le dosi ed usato uno stampo rettangolare di circa 40x30 per avere una base bassa da poter tagliare col tagliabiscotti)
140 g di cioccolato fondente
75 g di burro
6 uova
180 g di zucchero
100 g di farina
50 g di amido di mais (io ho usato il molino chiavazza)
2 cucchiaini di lievito in polvere

Per l'interno invece ho preparato montato 250 g di Hulalà con 50 g di zucchero a velo ed aggiunto amarene Fabbri.

Procedimento:
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato con il burro; separate le uova, montate l'albume a neve e i tuorli con lo zucchero. Unite ai tuorli il burro col cioccolato, gli albumi ed infine, setacciati insieme, aggiungete la farina, l'amido e il lievito.
Versate in una teglia imburrata e cuocete in forno preriscaldato a 175° per circa 30 minuti.

Togliete la torta dallo stampo, tagliate con una formina 12 dischi.

Mettete i dischi al rovescio e bagnateli con lo sciroppo di amarene diluito in un pochino di acqua, io non ho aggiunto liquori. Cospargete il disco con amarene e crema, sovrapponetene un altro, ripetete l'operazione e terminate con un disco sul quale metterete solo la crema. Versate la restante crema in una tasca da pasticciere, formate un ciuffo al centro e poneteci sopra un'amarena.





10 commenti:

  1. nonostante le frasi contorte, ti è venuta fuori benissimo, ne mangerei volentieri una porzione

    RispondiElimina
  2. Ma sono stupende versione mignon foresta nera!Brava!

    RispondiElimina
  3. Brava Tiziana un dolce strepitoso e molto godurioso....
    Auguri al tuo papà
    Baci

    RispondiElimina
  4. Questa golosissima torta diventa ancora più tentatrice in formato monoporzione. Scommetto che il tuo babbo avrà molto gradito la sorpresa. Piacere di conoscerti, a presto e buona settimana

    RispondiElimina
  5. a dire poco divinaaaaa...la cioccolata, anche dopo le feste e le abbuffate attrae sempre molto no???? buon inizio sett ^-^

    RispondiElimina
  6. ciao cara, questa torta la conosco molto bene e la tua presentazione è favolosa e originale.
    Un bacione
    sabina

    RispondiElimina
  7. I tuoi genitori si saranno deliziati!!! ;-)

    RispondiElimina
  8. Che meravigliaaaaaaaaaaaaa......

    RispondiElimina
  9. Complimenti Tiziana, che splendida idea per delle pastine golosisisme!!!!!

    RispondiElimina
  10. Sei una vera tentazione... al solo guardare le foto mi è venuta una certa acquolina in bocca!!!
    Auguroni sinceri a tutti quelli che festeggiano il compleanno o l'onomastico
    Un abbraccio
    nonnAnna

    RispondiElimina

Non sempre ho il tempo per ringraziarvi singolarmente, quindi GRAZIE a tutti anticipatamente per i vostri commenti!