mercoledì 7 marzo 2012

Polipetti alla luciana


I polipetti alla luciana prendono il nome dall'antico borgo di pescatori di Napoli "Santa Lucia".

Fino a pochi decenni fa via Santa Lucia dava direttamente sul mare, poi un ambizioso progetto urbanistico fece avanzare la riva di un centinaio di metri e prescrisse la costruzione, proprio davanti alle case dei pescatori, di un nuovo quartiere residenziale. Il "luciano" che per quasi tremila anni si era svegliato ogni mattina guardando il mare, un bel giorno si trovò davanti una doppia fila di palazzi di stile umbertino e di conseguenza odiò con tutto il cuore i nuovi arrivati. Io ero tra questi.
(Da "VITA" del grande Luciano De Crescenzo)


Da Wikipedia: Via Santa Lucia prima della colmata a mare e della rimozione della fontana (Giorgio Sommer, 1865)


Questa è una ricetta che io adoro, da napoletana sono orgogliosa di amare i profumi ed i sapori del mare (visto che per altri versi sono la vergogna dei napoletani, non amo caffè, sfogliatelle, pastiera, ed altri dolci tipici). Oggi presento la ricetta come secondo, ma ci si possono condire gli spaghetti o mangiare come antipasto... quest'ultima è quella che preferisco, magari in un bel ristorantino sul mare, con tanti sfiziosissimi e buonissimi antipasti di pesce...
non ha prezzo!


Una delle cene della mia dieta che mi piace di più, prevede polipo (180 g) con pomodori (90 g) e spinaci in padella (180 g), più una fetta di pane integrale...o yea si mangia!!! Ovviamente dieta personale, basata su peso, età, fabbisogno e bilanciata col pranzo, quindi mi raccomando prendete solo spunto!



Ingredienti
  • 800 g di polipetti
  • 500 g di pomodori pelati o freschi (meglio)
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • aglio
  • prezzemolo
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Pulite i polipetti, lavateli e metteteli in una pentola senza acqua ne condimenti (come si dice a Napoli 'O purpo se coce 'int all'acqua soja - il polipo si cuoce nella sua acqua).

Dopo una decina di minuti versate il vino e lasciate evaporare, a questo punto aggiungete i pomodori, l'aglio, il prezzemolo e l'olio. Pepate, salate (poco) e fate cuocere per 15 minuti a fuoco lento e coperti.





Sentite tutto questo fracasso? Bene, è perchè questa ricetta partecipa al contest di Sandra:

11 commenti:

  1. Oddio,pensavo che i polipetti alla luciana avessero tra gli ingredienti le olive nere!E così li ho sempre fatti proponendoli con quel nome.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'è chi le mette infatti: sia le tradizioni di famiglia che i libri di cucina si dividono...

      Elimina
  2. Che meraviglia ...
    Un bacione Tiziana!!!!

    RispondiElimina
  3. ti comunico che mi sono trasferita su giallozafferano, questo è link esatto del mio nuovo blog :

    blog.giallozafferano.it/lapasticciona .

    Ti aspetto sul nuovo blog con tante novità, ciao

    RispondiElimina
  4. Proprio niente male la tua dieta!!! ;-)

    P.S. Non vedo ancora il banner del mio contest sul tuo blog, non l'hai ancora visto? :D

    RispondiElimina
  5. che buoni e che belli questi polipetti, complimenti

    RispondiElimina
  6. quanto adoro i polpi alla luciana...mi piacciono i sapori di mare!
    abbracci

    RispondiElimina
  7. peccato non mi piacciano i polipetti....passa da me
    http://handmadecreativity.blogspot.com/2012/03/premio-versatile-blogger-award_08.html
    c'è un premio per te, ciao
    taced

    RispondiElimina
  8. ahahah Nut sei mitica, facciamo che tutto quello che non piace a te di Napoli me lo mandi a me ^^ !! Grazie per questa ottima ricetta la inserisco subito e naturalmente ti aspetto ancora !!

    NB Alle foto che je vogliamo di' ? Perfette ;)

    RispondiElimina
  9. ma tizi non ti risulta duro??? io ho una lotta in corso con i polipetti... mi risultano sempre gommosi o durissimi!!!!!

    RispondiElimina

Non sempre ho il tempo per ringraziarvi singolarmente, quindi GRAZIE a tutti anticipatamente per i vostri commenti!